Top Facts About The Arabian Desert

Il deserto arabo è, come tutti i deserti sono, un luogo dove le condizioni di vita sono molto difficili. Temperature calde, mancanza di acqua potabile, nessun posto dove nascondersi dal sole cocente, questi sono solo alcuni dei tratti che descrivono la vita nel deserto arabo.

Potresti aver letto come il deserto arabo sia il secondo deserto più grande del mondo. Questo sarebbe vero se non ci fosse per l’Antartide e l’Artico, che sono, per definizione, deserti. Quando si tratta di deserti subtropicali, quello in cui è caldo e sabbioso, e non freddo e ghiacciato, Deserto arabo è dietro il sahariano e il deserto australiano che copre una vasta area di 2.300.000 chilometri quadrati (circa 900.000 miglia quadrate).

Sun Ablaze

Durante i mesi estivi più intensi, la temperatura raggiunge i 55°C (130°F).
Durante i mesi estivi più intensi, la temperatura raggiunge i 55°C (130°F).

Il deserto arabo è considerato un deserto tropicale, e le temperature durante l’estate diventano piuttosto estreme qui. Durante i mesi estivi più intensi, la temperatura raggiunge i 55 ° C (130°F).

Che dire della pioggia?

Una cosa comune che definisce tutti i deserti è il fatto che ci sono poche o nessuna precipitazione durante tutto l'anno.
Una cosa comune che definisce tutti i deserti è il fatto che ci sono poche o nessuna precipitazione durante tutto l’anno.

Una cosa comune che definisce tutti i deserti è il fatto che ci sono poche o nessuna precipitazione durante tutto l’anno. Il deserto arabo non fa eccezione qui, e la quantità di pioggia che cade sul terreno è di circa 100 mm all’anno (4 pollici). Quindi, i cieli sopra i deserti arabi sono per lo più chiari, a meno che non ci sia una tempesta nel deserto.

Tempesta di sabbia

Conosciute come ‘brown rollers’, le tempeste di sabbia che si verificano nel deserto arabo possono essere feroci.
Conosciuto come ‘brown rollers’, le tempeste di sabbia che accadono nel deserto arabo possono essere feroci.

Il cielo limpido sopra il deserto arabo può diventare spaventosamente scuro. O marrone, per essere appropriato circa l’ombra di questo fenomeno. Conosciuti come’ rulli marroni”, le tempeste di sabbia che accadono nel deserto arabo possono essere feroci. Possono essere larghi più di 100 km (circa 60 miglia) e trasportare enormi quantità di sabbia con l’aiuto di un potente vento. Quando si verificano questi tipi di tempeste di sabbia, la temperatura scende improvvisamente, insieme alla pressione atmosferica, che è la rara occasione in cui potrebbe piovere per un breve periodo.

Neve in un deserto?

In realtà può nevicare lì, e in effetti è successo così nel 1950.
In realtà può nevicare lì, e in effetti è successo così nel 1950.

In realtà può nevicare lì, e in effetti è successo così nel 1950. La temperatura è scesa fino a -12 ° C (10 ° F), e il deserto arabo è diventato bianco perché circa 2,5 cm (1 pollice) copriva il terreno sabbioso.

Gli animali

Uno scorpione arabo altamente velenoso, Apistobuthus pterygocerus, lascia le sue tracce su una duna di sabbia nel deserto del quartiere Vuoto.
Uno scorpione arabo altamente velenoso, Apistobuthus pterygocerus, lascia le sue tracce su una duna di sabbia nel deserto del quartiere vuoto.

Come potete immaginare, vivere in condizioni così difficili fa sì che i pochissimi sopravvivano nel deserto arabo. Tuttavia, c’è molta varietà quando si tratta di specie di insetti nel deserto—un sacco di zanzare, formiche, termiti, pulci e pidocchi. Inoltre, gli aracnidi sembrano amare molto la sabbia calda.

Il deserto arabo ospita molte specie di scorpioni, e sono molto più grandi di quello che potresti aver visto sul tuo portico. Crescendo fino a 20 cm (circa 8 pollici), gli scorpioni arabi sono venuti in diverse tonalità di nero, rosso, verde, giallo e persino bianco.

di Petrolio Sotto

Tramonto sul giacimento di petrolio nella sabbia Rossa "deserto" vicino a Dubai, Emirati Arabi Uniti"Arabian desert" near Dubai, United Arab Emirates
Tramonto sul giacimento di petrolio nella sabbia Rossa “deserto” vicino a Dubai, Emirati Arabi uniti

Ci sono due regioni distinte del Deserto Arabo. Uno è conosciuto come la piattaforma araba, e si trova a ovest. La regione orientale è quella che ha uno strato di roccia sedimentaria molto specifico. Nel corso degli ultimi 550 milioni di anni, il sedimento è stato un’enorme fonte di petrolio. Il deserto arabo è quando si tratta di quantità di petrolio, il posto più ricco della Terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *