Specialità urologiche, condizioni, trattamenti e tecnologia

Una penectomia per rimuovere parte (penectomia parziale) o tutto il pene (noto come penectomia radicale o totale) può dover essere eseguita se altri trattamenti non sono appropriati o si sono dimostrati inefficaci. Cancro del pene i linfonodi nell’inguine possono anche essere rimossi. La rimozione dei linfonodi può aiutare a prevenire un’ulteriore diffusione di cellule cancerose nel corpo.

La rimozione parziale del pene comporta la rimozione solo della punta o della testa del pene. Il chirurgo mira a salvare il più possibile l’albero del pene. Questo aiuta con la minzione, consentendo il flusso di urina per essere diretto lontano dal body.It significa anche che gli uomini possono passare l’urina in piedi nei bagni pubblici e quindi mantenere le abitudini e le routine precedenti.

Totale (penectomia radicale) rimuove l’intero pene. Questo include le parti del pene che si estendono nel bacino. Il passaggio dell’urina si ottiene creando una nuova apertura per l’uretra, il tubo che trasporta l’urina dalla vescica.

Gli uomini che hanno una penectomia totale devono ripensare l’espressione della loro sessualità. Molti uomini che devono avere tutti i loro pene rimosso sono più anziani, quindi questo potrebbe non essere così importante per loro come i più problemi come il controllo della vescica.

Per gli uomini più giovani avere una buona vita sessuale è di solito molto importante. La comunicazione aperta con un partner disposto a esplorare come raggiungere questo obiettivo è di vitale importanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *