Photoshop Basics: Conoscere il pannello Cronologia

Pannello cronologia

Il Pannello Cronologia è uno strumento che crea una vista cronologica dall’alto verso il basso di tutto ciò che fai nella tua sessione di lavoro in Photoshop. Per accedere al pannello Cronologia, scegliere Finestra > Cronologia, oppure fare clic sulla scheda del pannello Cronologia se è già attivata nell’area di lavoro (evidenziata nell’immagine in primo piano sopra).

Stati di cronologia

Ogni mossa effettuata, dalle pennellate alle selezioni, viene registrata e indicata come Stato di cronologia o Stato in breve, e ogni Stato viene visualizzato nel pannello. Possiamo usare questa lista di Stati storici per, come mi piace dire, ‘viaggio nel tempo ‘ senza la necessità di un condensatore di flusso.

Mentre inviamo con rabbia il nostro crtl + Z (Windows) o ⌘ + Z (Mac) dopo aver commesso un terribile errore, stiamo effettivamente tornando stato per stato in un momento in cui eravamo felici del nostro lavoro, e da quello Stato precedente possiamo ricominciare da capo. Un approccio più riflessivo, timido e alternativo sarebbe facendo clic su uno stato specifico all’interno della lista del pannello Cronologia stessa e continuando da lì. Ammettiamolo, però, a tutti noi piace spammare le nostre scorciatoie “ctrl + Z”, e non è una brutta cosa!

CORRELATI: Come Impostare le Preferenze & Utilizzo della Memoria per le Prestazioni di Picco

per impostazione predefinita, l’ultima versione di Photoshop CC2015.5 tiene traccia dei 50 Stati Storia. Tuttavia, questo numero può essere modificato nelle preferenze delle prestazioni da un minimo di 1 a un massimo di 1000. Anche se può sembrare logico aumentare la quantità di stati per un flusso di lavoro più privo di rischi, è importante notare che più stati della cronologia significa più spazio RAM e Scratch Disk sono necessari. Questo ha il potenziale per influenzare notevolmente le prestazioni complessive di Photoshop. Maggiori informazioni sull’ottimizzazione delle impostazioni delle prestazioni qui.

Istantanee

Photoshop dimenticherà tutti gli Stati oltre il numero predefinito impostato nelle preferenze. Pertanto, se si desidera salvare uno stato specifico prima di perderlo, è possibile scattare un’istantanea RA_History_Panel_GerryKingsley_SnapShot. Non c’è limite al numero di istantanee che puoi scattare e possono essere utilizzate in vari modi.

RA_History_Panel_GerryKingsley_Switchingsnapshots

Sopra possiamo vedere Istantanee con diverse versioni dell’immagine originale. Possiamo sfogliare ogni versione, lavorando su di esse individualmente senza perdere progressi o influenzare gli altri.

Esempio: diciamo che siamo soddisfatti della nostra immagine, ma vorremmo comunque testare una nuova tecnica di classificazione dei colori. In modo da non perdere alcun progresso, possiamo scattare un’istantanea, salvando lo stato corrente così com’è. Ora che abbiamo la nostra istantanea, possiamo continuare a lavorare sulla nostra immagine senza paura di perdere lo stato precedente di cui eravamo felici. Se ci piacciono le nuove modifiche, possiamo semplicemente continuare a lavorare dalla nuova Istantanea ed eliminare quella precedente, oppure possiamo creare un nuovo documento dall’Istantanea.

Per creare una Snapshot, è sufficiente selezionare lo Stato e fare clic sull’icona dell’Istantanea RA_History_Panel_GerryKingsley_Snapshot in basso a destra del Pannello Cronologia, o fare clic con il Stato selezionato e fare clic su “Nuovo Snapshot…”.

Istantanea a NewDocument

Il menu di scelta rapida (al centro) e le icone di scelta rapida (in basso) del pannello Cronologia.

Pennello cronologia

Il pennello cronologia Icona pennello cronologia viene utilizzato per dipingere negli Stati cronologia precedenti. Possiamo impostare lo stato da cui vogliamo che il pennello campiona facendo clic sulla casella di controllo accanto allo stato precedente a cui vorremmo tornare. Possiamo anche usare questo con Istantanee.

Pennello cronologia

Con uno stato Cronologia precedente selezionato nel pannello Cronologia, sono stato in grado di annullare le pennellate rosa dipingendole sopra usando il pennello Cronologia.

Ritocco non distruttivo

La maggior parte dei ritoccatori si basa molto poco sul pannello Cronologia o sulle istantanee. Invece preferiamo usare le maschere di livello: ci permettono di annullare un errore senza mai toccare il livello dell’immagine originale. Questo è ciò a cui ci riferiamo come ritocco non distruttivo. Non modifichiamo o distruggiamo mai nessuno dei pixel originali della nostra immagine, il che è molto importante, se vogliamo i migliori risultati finali possibili.

Le maschere di livello funzionano rivelando e nascondendo parti del livello a cui sono collegate. Dipingere sulla maschera con un pennello bianco rivela mentre dipingere con un pennello nero nasconde. Possiamo ottenere ancora più precisi utilizzando diversi pennelli, opacità, modalità di fusione e selezioni basate sulla luminosità. Questo è un modo molto potente per mettere a punto la nostra immagine, migliorando notevolmente il risultato finale lavorando in questo modo altamente preciso.

Anche se potremmo non sostituire mai completamente il pannello Cronologia, l’integrazione di tecniche di ritocco non distruttive nel tuo flusso di lavoro ti avvicina a diventare un ritoccatore professionale altamente competente.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER GLI AGGIORNAMENTI & SCONTI ESCLUSIVI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *