Men in Nursing

Expert Insight and Resources for Breaking Gender Barriers

Nursing ha una storia di essere una professione dominata dalle donne, ma sempre più uomini scelgono di entrare nel campo, in quanto offre una vasta gamma di opportunità di carriera. Ottenere informazioni e ispirazione per gli uomini che stanno pensando di perseguire questo percorso di carriera gratificante.

Infermieristica dovrebbe essere il 90 per cento di sesso femminile nel 2016, ma le opportunità per gli uomini in infermieristica sono in crescita, dalla cura comodino alla gestione alla ricerca. La seguente guida è stata scritta da Keith Carlson, un esperto nel campo, e offre informazioni preziose, intuizione in prima persona, e le risorse per aiutare gli uomini che sono interessati a diventare un infermiere.

Uomini in Infermieristica: Fatto vs Fiction

Comune stereotipo

Ci sono pochi infermieri

  • Fatto infermieri, Secondo l’US Census Bureau, nel 1970, gli uomini comprendeva solo il 2,7 per cento di tutti gli infermieri negli stati UNITI, febbraio, 2013 US Census Bureau dati, tuttavia, ha dimostrato che uomini rappresentano quasi il 10 per cento di tutti RNs. Questo numero è ancora più alto in ruoli infermieristici specifici, come le posizioni di anestesista infermiere, dove il 41 per cento sono uomini. Nel frattempo, il numero di infermieri maschi all’interno delle forze armate è in aumento in tutti i rami delle forze armate.Inoltre, il sistema integrato di dati di istruzione post-secondaria rivela che il numero di uomini che completano i programmi di laurea RN associate e bachelor è costantemente aumentato dal 2004 (con un drammatico aumento nei primi anni 1990 prima di un calo temporaneo).

Comune stereotipo

Infermieristica non è una rispettabile carriera per gli uomini

  • Fatto che gli infermieri Come membri della professione infermieristica, gli uomini godono di un alto livello di rispetto all’interno del settore sanitario, così come all’interno della società. Mentre vecchie credenze circa infermieristica essendo una professione esclusivamente per le donne sono ancora relativamente prevalente, l’accettazione di infermieri di sesso maschile è infatti in crescita.Con il raggiungimento della maggiore età della generazione millenaria, i ruoli di genere sembrano essere meno restrittivi. Si prevede che gli uomini millenari possono essere sempre più disposti ad abbracciare una carriera che è tradizionalmente etichettato come “femmina”.Inoltre, quando si tratta di pagare e di avanzamento, uomini infermieri sembrano essere superando le donne. Nonostante l’allattamento sia al 90 per cento femminile, gli studi dimostrano che gli infermieri guadagnano più delle loro sorelle. Ulteriori prove dimostrano che, in media, gli uomini salgono più rapidamente delle donne in posizioni di autorità e di gestione all’interno della professione infermieristica. Mentre queste sono realtà sfortunate che certamente hanno bisogno di cambiare in termini di equità di genere, sottolinea il fatto che gli uomini sono accettati e membri di successo della professione.

Stereotipo comune

Non ci sono abbastanza posti di lavoro infermieristici per gli uomini

  • Fatto sugli infermieri maschi Con l’avanzare del 21 ° secolo, la necessità di infermieri probabilmente supererà di gran lunga i pregiudizi di genere obsoleti nei confronti degli uomini che entrano nella professione. Man mano che il paese invecchia, la necessità di professionisti sanitari qualificati continuerà a crescere, specialmente per quelli con interesse e abilità in geriatria, tecnologia dell’informazione e altre aree chiave della specialità infermieristica. Diciannove per cento di crescita del lavoro previsto per gli infermieri registrati tra il 2012 e il 2022, secondo il Bureau of Labor Statistics, supporta questa visione ottimistica.

Stereotipo comune

Le donne sono infermiere migliori perché sono naturalmente premurose

  • Fatto sugli infermieri maschi Prove aneddotiche mostrano che gli infermieri dimostrano alti livelli di intelligenza emotiva e compassione. Ci si aspetterebbe anche che gli uomini che scelgono di cura come professione, in primo luogo sono uomini che hanno una naturale propensione per la cura, nutrire le relazioni. Però, genuina connessione umana è uno degli aspetti più cruciali del rapporto infermiere-paziente, e gli uomini sono ugualmente in grado di creare positivo, nutrimento, e le connessioni emotivamente sani con i pazienti.

Stereotipo comune

Infermieristica non è per “uomini veri”

  • Fatto su infermieri maschi La forza fisica degli uomini può essere un vantaggio in aree di pratica come infermieristica medico-chirurgica, infermieristica volo e riabilitazione. Poiché la forza fisica, la resistenza, la stabilità emotiva e la calma e il pensiero rapido di fronte al trauma sono caratteristiche tradizionalmente percepite come “maschili”, la maggior parte degli uomini si sentirà (e sarà percepita come) utile ed efficace nel mondo infermieristico. Inoltre, gli uomini spesso preferiscono il lavoro orientato al compito, e infermieristica fornisce molte aree di pratica in cui l ” infermiere di sesso maschile orientato al compito può prosperare e succeed.In i militari, il numero di infermieri è in costante aumento molto più rapidamente che nella forza lavoro civile. La maggior parte delle fonti mostrano uomini come rappresentano tra il 30 e il 35 per cento di tutte le infermiere all’interno della maggior parte dei rami delle forze armate degli Stati Uniti, più di tre volte la percentuale di infermieri civili.

Scuotendo stereotipi

Nel corso del 20 ° secolo e nel 21 ° secolo, stereotipi e stimmi hanno seguito gli uomini che hanno scelto di entrare in infermieristica come una carriera professionale. Molti potrebbero non sapere, ma l’infermieristica era storicamente dominata dagli uomini prima del 1900. E “stato il 20 ° secolo che ha visto un importante cambiamento demografico verso una professione in gran parte femminile, con solo un” infarinatura di uomini scegliendo infermieristica come loro vocazione.

Negli ultimi decenni, la percentuale della professione composta da uomini è aumentata e continua a farlo, anche se relativamente lentamente. Questo numero crescente è dovuto al fatto che più uomini vedono infermieristica come una carriera professionale praticabile che offre grande flessibilità, opportunità di apprendimento e di avanzamento, e una pletora di scelte in termini di specializzazione e aree di interesse clinico e non clinico. E mentre l’autonomia della pratica infermieristica si espande, anche le opportunità per gli uomini si espandono.

Mentre le generazioni più anziane con nozioni più rigide di genere lasciano il posto a generazioni più giovani e meno conservatrici, probabilmente ci sarà meno stigma intorno agli uomini in infermieristica, aprendo le porte a più uomini per trovare carriere soddisfacenti nella professione infermieristica.

Top Carriere infermieristiche per gli uomini

Mentre gli uomini possono essere trovati in quasi tutte le specialità infermieristiche, ci sono alcune aree di pratica noti per attirare una maggiore percentuale di infermieri maschi. Ad esempio, l’US Census Bureau ha documentato che più infermieri maschi si trovano spesso in lavori di cura più remunerativi, come i ruoli di anestesista infermiere. Le prove suggeriscono anche che gli infermieri di sesso maschile sono generalmente attratti più facilmente al pronto soccorso, ICU, CCU, infermieristica volo, e altre posizioni fisicamente esigenti e clinicamente impegnativi.

Di seguito è riportato uno sguardo più da vicino alcune delle migliori carriere infermieristiche per gli uomini:

  • Anestesisti infermiere
    A volte indicato anche come un infermiere anestesista certificato registrato (CRNA), questo professionista infermieristico è responsabile per la somministrazione di anestesia, e servizi correlati, prima, durante e dopo una procedura medica. I dati mostrano che il 41% degli anestesisti infermieri sono uomini.
    Guadagni medi annui:
    $162.000
    Prevista crescita dell’occupazione:
    31 per cento tra il 2012 e il 2022
  • Pronto soccorso RN
    Pronto soccorso RNs, a volte chiamati anche infermieri trauma, lavorano in particolare nel pronto soccorso e/o strutture di emergenza di un ospedale o centro medico per la cura per i pazienti con dolori gravi e con possibili traumi potenzialmente letali. Queste infermiere lavorano a stretto contatto con medici e tecnici medici di emergenza.
    Stipendio mediale:
    $68,546
    Crescita prevista dell’occupazione:
    20%
  • Infermiere di volo/trasporto
    Gli infermieri di volo sono RNS addestrati che forniscono assistenza pre-ospedaliera, di emergenza e critica ai pazienti durante le evacuazioni aeromediche, le operazioni di soccorso e altre situazioni che richiedono il trasporto di pazienti tramite elicottero o aereo.
    Stipendio mediale:
    $74,855
    Crescita del lavoro previsto:
    19 per cento

Infermieri nelle forze armate

Il numero di infermieri nell’esercito è in costante aumento molto più rapidamente che nella forza lavoro civile. La maggior parte delle fonti mostrano che gli uomini rappresentano circa un terzo di tutte le infermiere all’interno della maggior parte dei rami delle forze armate degli Stati Uniti.

All’interno delle forze armate, gli uomini servono in molti ruoli infermieristici, inclusi ma non limitati a:

  • Infermiere di Sanità Pubblica
  • Infermiere Anestesista
  • Critical Care Infermiere
  • pronto soccorso Infermiere
  • Sala operatoria Infermiere
  • Famiglia Infermiera
  • Medico-Chirurgica Infermiera
  • Riabilitazione Infermiere
  • OB/GYN Infermiera
  • Perioperatoria Infermiera
  • Psichiatriche/Comportamentali per la Salute Infermiere
  • Psichiatrica Infermiera

è difficile chiaramente accertare il motivo per cui la percentuale di infermieri è superiore all’interno del militare in contrapposizione alla forza lavoro civile, di sicurezza inferenze potrebbe essere fatto per quanto riguarda diminuito stigma su infermieristica basata sul ruolo storico di infermieri di sesso maschile che servono all ” interno dei militari nel corso dei secoli. Secondo OneSource militare, le forze armate americane sono circa 15 per cento femminile, quindi questo censimento maschile superiore di reclute e soldati attivi si tradurrebbe in una percentuale più elevata di maschi che scelgono una carriera infermieristica all ” interno dei militari.

Si può anche immaginare che l’esercito sia altamente efficiente nell’identificare le singole aree di forza e interesse delle reclute e capitalizzare tali punti di forza incanalando le reclute in aree di addestramento speciale. Con i recenti cambiamenti nella struttura militare (ad esempio, le donne sono state accolte nella maggior parte dei ruoli di combattimento a partire dall’inizio del 2016), è chiaro che i ruoli di genere all’interno dell’establishment militare si stanno spostando.

Rimodellando il campo infermieristico

Storicamente, l’infermieristica era un campo popolato esclusivamente da uomini. A partire con ruoli di cura all ” interno di ordini religiosi, e che porta a infermieri di battaglia in prima linea durante il combattimento guerra civile, gli uomini sono stati centrali per il campo per secoli.

All’inizio del 20 ° secolo, tuttavia, fu formato il Corpo infermiere dell’esercito e agli uomini fu vietato di partecipare al programma. Ulteriore perdita di piedi per gli uomini all’interno di infermieristica si è verificato durante le due Guerre Mondiali I e II; con una mancanza di maschi, le donne sono state pesantemente reclutati nella professione, e infermieristico, caduto in disgrazia per gli uomini fino demografiche e sociali turni nell’ultima parte della seconda metà del 20 ° secolo.

Gli uomini forniscono una prospettiva diversa all’interno della professione infermieristica, portando le proprie competenze, punti di forza e motivazioni al tavolo. Alcuni pazienti possono essere più comodo ricevere alcuni tipi di cure da infermieri maschi, quindi la presenza di uomini su un’unità ospedaliera può essere un vantaggio sia per il personale e pazienti.

Con un numero crescente di medici di sesso femminile nello spazio sanitario, i pazienti di tutte le generazioni stanno diventando sempre più consapevoli del cambiamento delle norme di genere all’interno del sistema sanitario e in tutta la società nel suo complesso. Mentre alcuni pazienti più anziani possono ancora attenersi alle tradizionali norme di genere sul lavoro, le generazioni più giovani sono più inclini alla diversità e alla rottura delle norme culturali rispetto ai ruoli di genere e alle scelte professionali.

Nel tentativo di rimodellare la professione più rapidamente, l’American Assembly for Men in Nursing (AAMN) ha lanciato una campagna 20 x 20, un’iniziativa di reclutamento per aumentare l’iscrizione maschile nei programmi infermieristici al 20 per cento entro il 2020. In contrasto con le passate campagne di reclutamento infermieristico, questa campagna è progettata per ridurre al minimo l’immagine di genere e concentrarsi invece su conoscenze e competenze per gli uomini nella professione infermieristica. L “AAMN continua a sostenere per l” espansione dei ruoli per gli uomini all ” interno della professione, così come il reclutamento attivo di uomini in carriere infermieristiche.

Inoltre, organizzazioni come l’American Association of Colleges of Nursing supportano la diversificazione proattiva della forza lavoro infermieristica nell’interesse di una professione rafforzata che rispecchia più da vicino la popolazione generale e affronta più facilmente le diverse esigenze sanitarie di quella popolazione. Includono il reclutamento di uomini nelle loro opinioni sulla diversità degli infermieri.

Breaking Barriers: Intervista con Sean Dent, RN, MSN, CCRN

Sean Dent è un infermiere dal 2005. Lui è un infermiere professionista di cura acuta con oltre 20 anni di esperienza nel settore sanitario. Sean è un blogger infermiera popolare a My Strong Medicine e l’ospite del Podcast Change of Shift.

Comprimi tutto Espandi tutto

  • Cosa ti ha fatto desiderare di essere un’infermiera?

    Ero assolutamente sbalordito dall’impatto che poteva avere su un essere umano semplicemente prestando attenzione e dimostrando che gli importava.

    Per me è stata un’esperienza personale come paziente. Circa 12 anni fa, sono stato ferito e ricoverato in ospedale per 2 giorni. Mi è stato curato da un infermiere femminile e un infermiere maschio, e la mia esperienza dei due non avrebbe potuto essere più diverso.

    Ero lì per un problema strettamente muscolo-scheletrico e gestione del dolore, quindi non ero davvero malato. Dire che l’infermiera mi ha trascurato e giudicato sarebbe stato gentile; sono stato seriamente trascurato da lei. Nel frattempo, l’infermiere ha avuto il tempo di riconoscere i miei problemi e saperne di più su di me. Era un infermiere maschio, e che sembrava molto insolito per me; secondo, era afroamericano. Ha veramente rotto lo stampo per me in diversi modi.

    A quel punto della mia vita, pensavo che tutte le infermiere facessero pillole e pulissero la cacca; mi ha parlato dei diversi lavori che aveva avuto, di come aveva lavorato in sala operatoria, PACU e come infermiera di viaggio. Ero assolutamente sbalordito dall’impatto che avrebbe potuto avere su un essere umano semplicemente prestando attenzione e dimostrando che gli importava. Quello è stato un momento cruciale per me; quel signore ha fatto più per me di quanto possa mai sapere.

    Non appena sono tornato a casa dall’ospedale, ho deciso di ricercare scuole infermieristiche locali. Ho fatto domanda subito, ho iniziato i miei prerequisiti e nel giro di due anni ero in una scuola per infermieri. Non ho mai guardato indietro.

  • Senti che c’è ancora uno stigma nei confronti degli “infermieri maschi”?

    Riguarda la persona, non il loro genere.

    Sarei d’accordo che ci sono ancora un certo numero di stimmi comuni contro gli uomini che sono infermieri.

    Il primo stigma è che gli uomini non sono emotivamente attrezzati per la cura. L’infermiera che si è presa cura di me 12 anni fa ha dimostrato che un uomo potrebbe essere così premuroso—a volte anche più premuroso—di una donna; riguarda la persona, non il loro genere. Nel corso degli anni, ho dimostrato il mio valore come infermiera; Ho avuto pazienti mi ringraziano per le cure che ho fornito, e questo è abbastanza convalida per me.

    I pazienti possono anche a volte fare commenti come, ” Sei così intelligente; perché non sei un medico?”

    Un altro stigma è che siamo assunti per i nostri muscoli, non per il nostro cervello. Mentre gli uomini a volte possono essere fisicamente più forti delle donne, c’è l’opinione che la nostra forza sia l’unica buona ragione per averci intorno. Sono un ragazzo in forma, ed è impossibile nascondere il mio fisico, quindi ci scherzo. Detto questo, in ogni ambiente di lavoro in cui abbia mai prestato servizio come infermiera, non ho mai sentito di essere lì semplicemente per il lavoro manuale. È uno scherzo standard dove lavoro, ma non è altro che uno scherzo. Mi sento apprezzata.

    Un commento frequente fatto sugli uomini è che probabilmente sono diventati infermieri perché non erano abbastanza intelligenti da entrare nella scuola di medicina, o pensavano che la scuola di medicina sarebbe stata troppo difficile. I pazienti possono anche a volte fare commenti come, ” Sei così intelligente; perché non sei un medico?”In risposta, di solito dico,” Ho scelto di essere un infermiere; non era qualcosa che ho optato per. Volevo questo, e ho anche scelto di avanzare la mia carriera e diventare un infermiere professionista. Sono un’infermiera perche ‘ e ‘ la carriera che volevo.”

    Uno stigma rafforzato dai media è che gli uomini che vanno in infermieristica devono essere gay. Come ho detto, gli uomini possono essere premurosi come le donne, ed essere gay non è ciò che rende un uomo premuroso o compassionevole; è la persona che è. In realtà ho incontrato mia moglie nella scuola per infermieri quando eravamo compagni di classe, e ci siamo sposati sei mesi dopo la laurea!

    Quando ho iniziato la mia carriera, sarei offeso e irritato da alcune di queste domande e commenti di giudizio. Ora penso solo che sia comico, e non ho più bisogno di dimostrare a nessuno che si sbaglia.

  • Quale pensi sia la cosa più difficile di essere un uomo nel campo infermieristico?

    Ricordo loro che non sono un infermiere, sono un’infermiera.

    Per molti uomini, sono gli stigmi, ma per me non contano più. Un sacco di infermieri e studenti infermieristici mi contattano per consigli sulla lotta a questi stereotipi, e la mia risposta è che non c’è motivo di affrontare l’elefante nella stanza se non è davvero lì, in primo luogo. Ricordo loro che non sono infermieri maschi; sono infermieri.

    Alcuni uomini in infermieristica sono offesi quando una paziente di sesso femminile li rifiuta come infermiera perché non vogliono ricevere cure da un uomo. Anch’io mi offendevo, ma poi ho capito che si tratta della cura del paziente, non della tua. Dovresti preoccuparti abbastanza del paziente per capire che non è un problema personale. Ci prendiamo cura dei pazienti nei momenti più vulnerabili e spaventosi della loro vita, quindi dobbiamo fare tutto il possibile per assicurarci che si sentano preoccupati, anche se questo significa non essere la loro infermiera.

  • Quale consiglio daresti ad altri uomini che stanno pensando di entrare nella professione infermieristica, ma potrebbero essere riluttanti a farlo per vari motivi, tra cui lo stigma percepito?

    Gli altri operatori sanitari non inseriscono il campo in base al sesso.

    Se puoi avvicinarti alla professione infermieristica come una decisione di carriera unisex, non sbaglierai mai. Se pensi di essere migliore o peggiore di un altro infermiere a causa del tuo genere, o pensi di poter salire la scala della carriera più velocemente di loro, hai scelto la nostra professione per le ragioni sbagliate.

    Altri operatori sanitari non entrano nel campo in base al loro genere; un uomo o una donna non entra nella scuola di medicina a causa del loro genere. Chiediti perché vuoi fare l’infermiera. Diventare un infermiere non dovrebbe avere nulla a che fare con l’essere maschio o femmina; ha a che fare con chi sei come persona.

Oltre la classe: Suggerimenti per gli studenti infermieristici maschi

Quando si tratta di istruzione, non ci sono programmi di cura “specifici per maschi” o “adatti ai maschi”-gli studenti stanno studiando per diventare infermieri, punto. Ci sono tuttavia, alcune cose che gli studenti infermieristici maschi possono fare per sfruttare al meglio la loro educazione e superare gli stereotipi di genere e pregiudizi.

Se un uomo vuole intraprendere un’azione ispirata in termini di perseguire una carriera infermieristica, qui ci sono alcuni passi perseguibili in questo senso:

  • Intervista, la connessione con, e l’ombra di una varietà di uomini (e donne) nella professione infermieristica che guardi e ammirare
  • prendere in Considerazione la ricerca di un mentore che può guidare l’utente attraverso il processo di immissione professione infermieristica
  • Ascolta i podcast e leggere post del blog su infermieri e infermieri
  • Seguire salienti feed social media su infermieri e infermieri, tra cui Twitter, Facebook, e LinkedIn; ottenere coinvolto in alcune di quelle conversazioni
  • Ricerca locale di programmi di cura e i loro prerequisiti
  • Tune in conversazioni che si verificano in dedicato infermieristica gruppi su LinkedIn e Facebook
  • Utilizzare i social media e le connessioni locali per iniziare la creazione di una solida rete di professionisti, anche prima di iniziare la scuola
  • Trovare i laureati del locale di programmi di cura e chiedere loro circa la loro esperienza
  • Unisciti a studenti e professionisti infermieristica associazioni e organizzazioni
  • studiare la possibilità di assistere relativi a convegni o seminari, anche prima di entrare in scuola per infermieri
  • Incontra i membri del consiglio dell’associazione infermieristica del tuo stato per capire la realtà attuale per gli infermieri nella tua zona

Borse di studio per infermieri maschi

Ci sono una miriade di borse di studio disponibili per gli studenti infermieristici, ma molte non sono specificamente per gli uomini. Tutti gli studenti infermieristici, uomini o donne, sono incoraggiati a cercare e richiedere borse di studio appropriate durante la loro carriera accademica. Tuttavia, di seguito sono riportate alcune opportunità di borse di studio esistenti dedicate agli uomini in infermieristica:

  • AAMN Fondazione Student Nurse Concorso saggio
    Organizzazione sponsoring: Assemblea americana degli uomini in infermieristica
    Importo: $500 ciascuno per 6 candidati
    Richiedente deve essere un membro corrente del AAMN.Il richiedente deve essere uno studente maschio pre-licenza iscritto in un programma di cura con licenza che porta a NCLEX-RN ammissibilità. Richiedente deve aver completato almeno un termine accademico in un programma di cura. saggio studentesco di 500 parole: “Descrivi le caratteristiche e le qualità che gli uomini in infermieristica dovrebbero possedere.”
  • AAMN Fondazione Studente Infermiera Concorso Saggio
    Organizzazione sponsoring: Assemblea americana degli uomini in infermieristica
    Importo: each 1000 ciascuno per 2 candidati
    Richiedente deve essere un membro corrente del AAMN.Il richiedente deve essere uno studente maschio pre-licenza iscritto in un programma di cura con licenza che porta a NCLEX-RN ammissibilità. Richiedente deve aver completato almeno un termine accademico in un programma di cura. saggio studentesco di 500 parole: “Descrivi le caratteristiche e le qualità che gli uomini in infermieristica dovrebbero possedere.”
  • Borsa di studio Henry Dunant per studenti infermieristici di sesso maschile
    Organizzazione sponsor: Henry Dunant Scholarship Committee
    Importo: Non disponibile
    Questa borsa di studio privata è stata creata per offrire aiuto agli studenti infermieristici di sesso maschile attualmente iscritti a un programma infermieristico accreditato.I candidati devono essere in grado di dimostrare l’accettazione in un programma infermieristico accreditato e presentare un saggio di 1-2 pagine sulla storia degli uomini in infermieristica. Henry Dunant: Henry Dunant (1928-1910) è stato un fondatore della Croce Rossa Internazionale e vincitore del Premio Nobel per la pace nel 1901 che ha organizzato, finanziato e fornito assistenza infermieristica ai feriti di entrambe le parti dopo la battaglia di Solferino nel 1859.
  • Jadeh Marselis-Moore Studente Infermiera Concorso Saggio
    Organizzazione sponsoring: Assemblea americana degli uomini in infermieristica
    Importo: $500
    Richiedente deve essere un membro corrente del AAMN.Il richiedente deve essere uno studente maschio pre-licenza iscritto in un programma di cura con licenza che porta a NCLEX-RN ammissibilità. Richiedente deve aver completato almeno un termine accademico in un programma di cura. saggio studentesco di 500 parole: “Descrivi le caratteristiche e le qualità che gli uomini in infermieristica dovrebbero possedere.”
  • MurseWorld Studente Infermiera Concorso Saggio
    Organizzazione Sponsoring: Assemblea americana degli uomini in infermieristica
    Importo: Applicant 500
    Richiedente deve essere un membro corrente del AAMN.Il richiedente deve essere uno studente maschio pre-licenza iscritto in un programma di cura con licenza che porta a NCLEX-RN ammissibilità. Richiedente deve aver completato almeno un termine accademico in un programma di cura. saggio studentesco di 500 parole: “Descrivi le caratteristiche e le qualità che gli uomini in infermieristica dovrebbero possedere.”

Risorse

Assemblea americana degli uomini in infermieristica

L’AAMN è l’unica associazione infermieristica specificamente per gli uomini. Il loro scopo stati è ” per fornire un quadro per gli infermieri, come gruppo, per incontrare, per discutere e fattori di influenza, che colpiscono gli uomini come infermieri.”

American Men’s Studies Association

L’American Men’s Studies Association ” avanza lo studio critico degli uomini e delle mascolinità incoraggiando lo sviluppo dell’insegnamento, della ricerca e della pratica clinica nel campo degli studi maschili. AMSA fornisce un forum per insegnanti, ricercatori, studenti e professionisti per scambiare informazioni e ottenere supporto per il lavoro su uomini e mascolinità.”

Scopri infermieristica: Men in Nursing

Pagina dedicata sul sito web della campagna di Johnson e Johnson per il futuro di Nursing.

Hodes Research Men in Nursing Study (2005)

Uno studio il cui scopo era “articolare più chiaramente i problemi attorno alle ragioni della piccola percentuale di uomini in infermieristica”.

Maschio Nursing Scholarship Blog

Sito utile per la ricerca e l’identificazione di borse di studio e risorse accademiche appropriate.

Minority Nurse: Uomini in infermieristica

Una pagina sul MinorityNurse.com sito web è dedicato agli uomini nella professione infermieristica.

Robert Wood Johnson Foundation 2011 articolo sugli uomini in infermieristica

“Gli infermieri sfondano le barriere per diversificare la professione”

Associazioni infermieristiche

Simile alle borse di studio per gli studenti infermieristici, ci sono pochissime associazioni infermieristiche specificamente per gli uomini. Tutti gli studenti infermieristici sono incoraggiati a unirsi a associazioni infermieristiche locali, statali, regionali, nazionali e internazionali che sono più salienti per le loro carriere. Se necessario all’interno di tali organizzazioni, campagne e iniziative specifiche possono essere portati avanti nell’interesse del futuro degli uomini nella professione infermieristica.

Assemblea americana degli uomini in infermieristica

L’AAMN è l’unica associazione infermieristica specificamente per gli uomini. Il loro scopo stati è ” per fornire un quadro per gli infermieri, come gruppo, per incontrare, per discutere e fattori di influenza, che colpiscono gli uomini come infermieri.”

L’Associazione Longhorn per gli uomini in infermieristica

Dal sito LAMN: “La missione della Longhorn Association for Men in Nursing (LAMN) è quella di promuovere l’educazione infermieristica, facilitare l’unità tra i nostri futuri colleghi e leader in infermieristica, incoraggiare gli uomini a considerare l’infermieristica come una carriera, promuovere un’immagine positiva degli uomini nel campo dell’infermieristica e fornire un ambiente sociale ed educativo per studenti infermieristici sia maschi che femmine.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *