Cosa c’è dentro le lampade lava e come funzionano?

Lampade Lava erano di gran moda nel 1960 — il momento perfetto per debuttare qualcosa che ha creato una scena così trippy-looking.

In effetti, l’inventore della lampada liquid motion, Edward Craven Walker, avrebbe detto una volta: “Se compri la mia lampada, non avrai bisogno di comprare droghe.”
”Light of a million moving shapes… ”

Il concetto alla base di queste lampade uniche è piuttosto semplice: prendere due materiali che non si mescolano e metterli insieme. In questo caso, è fondamentalmente cera e acqua.

Quando la cera viene riscaldata dalla lampadina sul fondo della lampada, passa dall’essere più densa dell’acqua — affondando così sul fondo — a diventare più leggera dei due materiali, iniziando così a galleggiare.

Quando la cera raggiunge la parte superiore della luce (il punto più lontano dalla fonte di calore), si raffredda — e così diventa di nuovo più pesante e affonda.

L’intero riscaldamento e raffreddamento si ripete poi più e più volte, in tutta la sua gloria stile ’60. Come, lontano!

Lampada lava con luce multicolore

Cosa fa fluire le lampade lava?

Come abbiamo detto, ci sono due componenti nella lampada lava: un composto di cera e un composto liquido.

La cera — la “lava” — si dice che sia una miscela di paraffina e percloroetilene (PERC, aka dry cleaning fluid o brake part cleaner).

La parte liquida è una miscela di acqua distillata, sale puro, antigelo (glicole etilenico) e un colorante.

Le due diverse miscele vengono quindi sigillate all’interno di un contenitore di vetro resistente al calore, che viene quindi posizionato sulla fonte di calore/luce (solitamente una lampadina da 40 watt).

I rapporti esatti di tutti i componenti in entrambi gli elementi di acqua e cera devono essere attentamente calibrati per allineare le loro gravità specifiche per far funzionare la lampada di lava come previsto (e per non far rompere la cera in piccole macchie o semplicemente appendere in posizione).

Sebbene le specifiche siano considerate un segreto commerciale, i ragazzi di OozingGoo hanno fatto un buon lavoro nel capirlo. Infatti, se avete la pazienza, i materiali e le attrezzature, hanno anche spiegato come si potrebbe creare la propria lampada di lava.

Tre vecchie lampade di lava

Il retroscena della lampada di lava

La lampada di lava — sotto il nome di Lava Lite — è stata introdotta negli Stati Uniti in 1965. Mentre il marketing iniziale non ha giocato l’angolo groovy, non passò molto tempo prima che la luce con il colorato, bagliore ondulato preso piede con la generazione più giovane.

Nel 1967, la Lava Lite veniva promossa con una copia iperbolica che includeva linee come ” like wild-way out!”e” Inquietante, spettrale colore più scintillante, movimento sinuoso ever in continua evoluzione-sempre-diverso – mai prevedibile.”

lampada Lava con rosa di cera, su sfondo scuro
Foto di pakete/Freepik
lampada Lava note

Come si può probabilmente dire dagli ingredienti, i componenti di una lampada lava — se il self-made o acquistati sono molto tossici. Quindi verremo fuori e lo diremo: non bere il contenuto della tua lampada di lava.

Se vuoi provare a creare una variante base e non tossica di una lampada di lava usando materiali che probabilmente hai a casa, prendi una semplice lampada di lava fatta in casa qui. E se stai cercando di percorrere la strada davvero semplice, puoi semplicemente scaricare una delle numerose app lava lamp per il tuo smartphone.

Cosa c'è dentro le lampade lava e come funzionano's inside lava lamps, and how do they work

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *