Come visualizzare salvato Password WiFi su Android senza Root

Fin dall’inizio del Android, il mondo è stato bloccato per i loro telefoni e gadget. Ciò che rende questi smartphone e gadget ancora più coinvolgente è la loro capacità di connettersi a Internet che rende il mondo intero a nostra disposizione con un clic di un pulsante. Non importa dove siamo o cosa facciamo, sappiamo tutti i molteplici vantaggi che la connettività Internet sui nostri telefoni ci forniscono. Al giorno d’oggi, le persone usano il Wi-Fi, che può essere collegato automaticamente a, una volta che si entra nella gamma di quel particolare Wi-Fi. Ora si può essere collegato a molti Wi-Fi, forse al caffè al piano di sotto, la rete domestica, rete di ufficio o i tuoi amici Wi-Fi, quando si va a visitarli.

Tutte queste reti Wi-Fi sono solitamente protette da password e per accedervi è necessario inserire la password specifica che il Wi-Fi ha. Ora, è qui che sta la sfida, il cervello umano che è già caricato con tonnellate di informazioni potrebbe trovare difficile ricordare centinaia di password diverse per reti diverse. Beh, questo articolo vi aiuterà a trovare la password per quel Wi-Fi, si potrebbe avere dimenticato o perso, senza nemmeno radicamento del dispositivo o smartphone.

Anche se è possibile eseguire questa funzione radicando il dispositivo, ma si potrebbe avere accesso root al dispositivo per tutto il tempo. Il processo è semplice ma richiede un po ‘ di tempo. Ma con le giuste direzioni e passi si sarà in grado di capire la password Wi-Fi salvata senza root in pochissimo tempo! Qui discutiamo di due metodi facili, veloci ma efficienti che non solo ti faranno risparmiare tempo, ma ti renderanno la vita molto più facile.

Metodo 1 – Visualizza la password salvata su Android utilizzando Wireless Router IP

Il metodo successivo, che è semplice e veloce richiede all’utente di informazioni riguardanti il router wireless che usano, in quanto richiederebbe loro di andare il pannello amministrativo. Ecco i passaggi per trovare le password Wi-Fi salvate in Android senza root utilizzando semplicemente il router wireless:

  • Il primo passo è quello di controllare il router wireless che si sta utilizzando e poi andare ad esso pannello di amministrazione. Nel caso in cui se non si è a conoscenza del router wireless che si sta utilizzando, allora c’è modo di scoprirlo. Vai al tuo browser e digitare l’indirizzo ‘192.168.1.1 / 192.168.0.1’’
  • Successivamente, richiederebbe un nome utente e una password, che è di default ‘Username – admin’ e ‘Password – admin’ in molti router wireless.
  • Ora che conosciamo il router wireless che si sta utilizzando, è possibile passare alla fase successiva. Una volta che si apre la pagina di impostazione del router wireless, è necessario fare clic su Wireless e in seguito sulla sicurezza wireless.
  • Tutto quello che dovete fare ora è vedere la password salvata per la rete Wi-Fi che si voleva dal processo. È così semplice!

Metodo 2-Visualizza la password WiFi salvata utilizzando i driver ADB su PC

Questo ti coinvolge diventare uno sviluppatore ed è semplice, veloce e facile da fare per chiunque (non devi essere uno sviluppatore). Quindi, ecco i semplici passi da seguire per vedere salvato password Wi-Fi in Android senza radicamento e l’utilizzo di driver ADB.

  • Per il primo passo come accennato prima è necessario diventare uno sviluppatore. Per diventare uno sviluppatore del tuo telefono. Vai a impostazioni, fai clic sul pulsante” Informazioni sul telefono ” e poi sul numero di build. Una volta sul numero di build, toccalo 6-7 volte finché i tuoi telefoni non mostrano una notifica che dice che “ora sei uno sviluppatore”.
  • Il passo successivo è arrivare al debug di UBS. Per lo stesso, è necessario tornare alle impostazioni e guardare le opzioni dello sviluppatore. Quando trovi l’opzione Debug USB / Debug Android, fai clic su di esso.

  • Ora arriviamo alla fase più cruciale del lavoro. Qui è dove è necessario scaricare i driver ADB sul desktop-Scarica ADB
  • In aggiunta a ciò è necessario scaricare e installare gli strumenti della piattaforma. Una volta fatto il download, è necessario fare per la cartella che ha gli strumenti scaricati. Di solito è nel disco locale C, ma è possibile utilizzare il motore di ricerca di Windows per trovarli se non riesci a trovarli nel disco locale C.
  • Tieni premuto il tasto maiusc insieme a un clic destro nella cartella. Quindi fare clic sull’opzione “Apri finestra di comando qui”.

  • Prima di iniziare a utilizzare i driver ADB, è necessario eseguire un test per assicurarsi che funzioni correttamente. Per testare i driver ADB, è necessario collegare il dispositivo al PC/laptop. Una volta che hai finito di collegarlo al PC/laptop. Vai al prompt dei comandi e digita “servizi adb” e premi invio. Se i driver ADB funzionano bene, viene visualizzato un dispositivo elencato sullo schermo.
  • Il penultimo passo è semplicemente scrivere il comando – ‘adb pull /data/misc/wifi/wpa_supplicant.conf c:/wpa_supplicant.conf.’nel prompt dei comandi. Queste azioni guideranno il prendere i file dal telefono e trasferirlo sul disco C locale del computer/PC/laptop.

  • L’ultimo passo è quello di aprire semplicemente il blocco note e il gioco è fatto, tutte le password che avete bisogno appena pronto per essere utilizzato.

In conclusione

di solito non si consiglia di ottenere coinvolti nel radicamento del dispositivo o smart phone, come si potrebbe soffrire a lungo termine. I dispositivi radicati tendono a perdere la garanzia, il che significa che non saranno accettati dal venditore, anche se il dispositivo o il telefono sono in perfette condizioni fisiche. Non c’è da stupirsi un sacco di persone sono alla ricerca di un modo che li aiuta a vedere la password, e anche non richiede loro di radicare i loro dispositivi o telefoni intelligenti. I metodi di cui sopra sono solo due, ci molti di più che si possono trovare con la ricerca e quindi può optare per il modo in cui si adatta loro e le loro esigenze il meglio. Restate sintonizzati su latestmodapks per ulteriori suggerimenti interessanti& trucchi come questi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *