che Cosa è lo Sci

lo Sci è un’attività ricreativa come uno sport competitivo. Lo sciatore attacca gli sci lunghi, chiamati anche corridori a scarponi appositamente progettati e li usa per viaggiare sulla neve. Molti tipi di eventi sciistici competitivi sono riconosciuti dal Comitato Olimpico Internazionale e dalla Federazione Internazionale di sci.

Saperne di più sulle opzioni popolari per lo sci in India.

Ottieni la tua corsa invernale

Lo sci è un’attività ricreativa oltre che uno sport competitivo. Lo sciatore attacca gli sci lunghi, chiamati anche corridori a scarponi appositamente progettati e li usa per viaggiare sulla neve. Molti tipi di eventi sciistici competitivi sono riconosciuti dal Comitato Olimpico Internazionale e dalla Federazione Internazionale di sci. Lo sport è diventato così popolare nel corso dei decenni che la maggior parte delle persone hanno una buona comprensione di ciò che lo sci è tutto. Lo snowboard è un simile sport sulla neve che utilizza una tavola larga invece delle due tavole più sottili utilizzate dagli sciatori. Gli sciatori usano sia gli sci che i bastoncini per coordinare i loro movimenti e controllare la loro velocità e direzione. Equilibrio, peso e controllo del bordo sono le competenze chiave necessarie nello sci.

Tipi di sci

Alpino

Chiamato anche sci alpino, lo sci alpino si svolge in genere in una stazione sciistica o pista asciutta. Ha origine nelle Alpi europee, ed è caratterizzata da attacchi a tacco fisso che si attaccano sia alla punta che al tallone dello scarpone dello sciatore. Le classi competitive includono: slalom, slalom gigante, Super-G, discesa e sci per disabili.

Nordic

Lo sci di fondo o backcountry è la forma più antica di sci ed è stato sviluppato in Scandinavia come un modo di viaggiare sulla neve. Utilizza attacchi a tacco libero che si attaccano alle dita degli stivali dello sciatore ma non ai talloni. Varie specialità dello sci agonistico o ricreativo si sono sviluppate da questo stile di base.

Imparare a sciare

La prima cosa che uno sciatore deve sapere quando inizia è come fermarsi. Un principiante può ben carriera fuori controllo e diventare un rischio per se stesso e altri sciatori se non riesce a fermare la sua discesa casuale. L’attrezzatura da sci è progettata per farti cadere. I tuoi attacchi da sci (che collegano gli scarponi agli sci) dovrebbero rilasciarsi quando cadi, permettendoti di schiantarti sulla neve senza impigliarti le gambe e danneggiarle. Se gli attacchi da sci sono impostati in modo errato, tuttavia, non ti espelleranno (se troppo stretti), il che è pericoloso, o spesso ti espelleranno inutilmente, facendoti cadere quando non dovresti (se troppo sciolto). A tutti i livelli di sci, un arresto rapido può essere non solo salvare gli arti, ma salvare la vita. Se tutto il resto fallisce gettati a terra. La sua unica neve dopo tutto e come un principiante è necessario praticare a cadere. Probabilmente accadrà molto ed è bello vedere che non fa davvero male se fatto correttamente. Anche gli sciatori veramente bravi potrebbero aver bisogno di farlo perché, una volta che stanno andando a passo, è il modo migliore per porre fine al pericolo che si avvicina alla velocità.
Lo spazzaneve (noto anche come wedge negli Stati Uniti) è la prima tecnica di sci che un principiante dovrebbe imparare. Consente a uno sciatore alle prime armi di scendere e navigare sulla pista da sci in modo misurato e controllato. Lo spazzaneve è progettato per andare lentamente in modo che i principianti non zoom fuori controllo. Pur essendo una tecnica utilizzata principalmente dai principianti, lo spazzaneve può essere utilizzato da sciatori molto esperti in situazioni particolari-ad esempio in condizioni di scarsa visibilità.
Ecco una guida rapida per lo spazzaneve. Assumere la posizione di base spazzaneve. Una volta assunta, questa posizione non viene alterata fino alla fine della corsa. La posizione è qualcosa di simile, ma il suo meglio per ottenere un istruttore per aiutare in modo che egli assicura che non si impara una posizione sbagliata. Punta gli sci verso l’interno in modo che si incontrino alle punte a forma di V, con le dita dei piedi sui talloni. Inclinare le ginocchia verso l’altro da gentling piegando le gambe e i bordi esterni dei vostri sci sarà naturalmente scavare nella neve. Le braccia dovrebbero essere rilassate di fronte a te, tenendo i pali con le punte rivolte verso l’esterno, questo aiuta a mantenere la parte superiore del corpo rilassata. Si dovrebbe puntare in diagonale verso il basso una corsa dolce, di fronte al lato opposto e dando così un sacco di tempo per girare.
Ora inizia la tua discesa piantando i pali dietro di te e spingendo delicatamente.Controlla la velocità della tua discesa con lo spazzaneve scavando i bordi interni degli sci e allargando la vee. Accelerare di nuovo rilassando la pressione attraverso le gambe, ma non lasciare mai che gli sci diventino paralleli, cioè mantenere la posizione dello spazzaneve in ogni momento.
Poi viene svolta. In snowplough l’idea è di zigzag lungo la pista da sci in curve lente e serpeggianti che vengono avviate su entrambi i lati della pista. Per trasformare mettere il peso attraverso la parte superiore della gamba (la gamba che è in pendenza). Questo lo fa scavare e ti costringe ad allontanarsi dalla gamba, cioè giù per il pendio. Mantenere quel peso passando attraverso la gamba e appendere il turno fino a quando siete venuti a destra rotonda e stanno puntando in diagonale verso l’altro lato del pendio. Avrai completato un giro di quasi 180 gradi. Come si spinge attraverso gli sci si piega naturalmente le gambe così, come si esce dallo spazzaneve, girare e rilassarsi e poi raddrizzarli-hanno bisogno di un periodo di riposo prima del turno successivo! In un primo momento datevi un sacco di tempo per girare prima di raggiungere il bordo del pendio. Man mano che diventerai più esperto saprai quando iniziare il tuo turno e sfruttare al massimo ogni traversata diagonale.
La prossima cosa da imparare è Stem gira e Attraversa. Come si ottiene più sicuri in spazzaneve si può cominciare a rilassare la posizione un po ‘ portando gli sci paralleli come ci si sposta attraverso il pendio tra le curve. Muoversi attraverso il pendio in questo modo è noto come attraversare e questo rappresenta un passo avanti rispetto allo spazzaneve di base. Se si inizia ad andare troppo veloce, si può sempre cadere le ginocchia e forzare i talloni ad adottare nuovamente una posizione spazzaneve. L’altro fattore che influenza la tua velocità è l’angolo con cui attraversi – un angolo più ripido ovviamente significa una discesa più veloce.
Infine, le curve parallele sono l’apice della tecnica dello sci. Con questa abilità nel tuo arsenale di sci, alla fine sarai in grado di gestire le piste più difficili: le famigerate piste nere. L’idea della svolta parallela è quella di consentire a uno sciatore di eseguire rapide curve da lato a lato in rapida successione mentre viaggia ad alta velocità. Nello sci parallelo lo sciatore di solito si trova ad affrontare praticamente dritto lungo il pendio e cambia l’angolo solo per rallentare leggermente e per navigare intorno a oggetti come alberi, dossi nelle piste (noti come moguls) e altri sciatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *