10 Modi per Rispondere alla Demenza, Allucinazioni negli Anziani

Rispondere alla demenza, allucinazioni negli anziani

la Demenza può causare allucinazioni

la Demenza provoca cambiamenti nel cervello che può causare a qualcuno di allucinazioni – vedere, sentire, toccare, o il gusto di qualcosa che non c’è. Il loro cervello sta distorcendo o interpretando male i sensi.

E anche se non è reale, l’allucinazione è molto reale per la persona che la sperimenta.

Ad esempio, se il tuo adulto più grande vede bug strisciare sul pavimento, nulla di ciò che dici li convincerà che i bug non esistono. Il loro cervello sta dicendo che gli insetti sono reali.

Alcune allucinazioni possono essere spaventose, ma altre potrebbero coinvolgere visioni di persone comuni, situazioni o oggetti del passato.

Alcuni possono anche essere piacevoli o felici.

Queste allucinazioni di demenza di solito si verificano nelle fasi centrali o successive e sono più comuni nel corpo di Lewy e nella demenza di Parkinson.

Ma possono anche accadere nell’Alzheimer e in altri tipi di demenza.

Con qualsiasi allucinazione, la cosa più importante è convalidare l’esperienza del tuo adulto più anziano, rispondere ai loro sentimenti e tenerli al sicuro.

Condividiamo 10 modi per rispondere quando qualcuno con demenza sta vivendo allucinazioni.

Pubblicità

10 modi per rispondere quando qualcuno sta vivendo allucinazioni demenza

1. Determinare se è necessaria una risposta
Il primo passo è quello di determinare se l ” allucinazione è fastidio il vostro adulto più anziano.

Se è piacevole, potresti non voler rispondere o richiamare l’attenzione su di esso.

Basta sapere e accettare che si tratta di un sintomo di demenza e per fortuna non sta causando disagio.

Se l’allucinazione li sconvolge o li induce a fare qualcosa di pericoloso, allora è il momento di intervenire rapidamente per fornire conforto o reindirizzare a un’attività sicura.

2. Mantenere la calma e non discutere o cercare di convincere usando la logica
Quando qualcuno sta avendo un’allucinazione demenza, è importante mantenere la calma ed evitare di contraddirli.

Quello che stanno vedendo è un sintomo di demenza ed è molto reale per loro.

Cercare di spiegare che non è reale semplicemente non funzionerà a causa del danno che la demenza ha causato nel loro cervello.

In effetti, sapere che non ci credi potrebbe renderli ancora più sconvolti e agitati.

Se sono abbastanza calmi da spiegare, potrebbe anche aiutare a capire cosa stanno vedendo. Ascolta attentamente e cerca di raccogliere indizi su ciò che stanno vedendo.

Ma tieni presente che i danni alla demenza nel cervello possono influire sulla loro capacità di usare le parole corrette. Ad esempio, potrebbero involontariamente dire cavoli quando significano cuscini verdi.

3. Convalidare i loro sentimenti e fornire rassicurazione
Fare attenzione a non respingere l’esperienza del vostro adulto più anziano.

Spazzolare via ciò che stanno vedendo dicendo qualcosa come “Non essere sciocco, non c’è niente lì”, è probabile che li sconvolga.

Aiuta a consentire loro di parlare di ciò che stanno vedendo. Averle prese sul serio e fornire rassicurazioni aumenta la loro sensazione di sicurezza e sicurezza.

Concentrati sull’essere gentile e rispondere ai loro sentimenti piuttosto che all’allucinazione stessa.

Se sono spaventati, potresti dire “Sembra spaventoso, posso vedere quanto sei sconvolto.”

O se sono felici, si potrebbe dire, ” Che meraviglia, sono contento che ti rende così felice.”

Altre possibili risposte potrebbero essere:” Sembra che tu sia preoccupato “o” So che questo è spaventoso per te.”

Non hai bisogno di fingere di poter vedere o sentire ciò che possono, basta essere di supporto e fare quello che puoi per alleviare qualsiasi paura o ansia come se fosse una vera minaccia.

Ad esempio, potresti dire ”Non sento o vedo nessuno fuori dalla finestra, ma sembri preoccupato. Cosa posso fare per aiutarti a sentirti al sicuro?”

4. Controllare l ” ambiente e rimuovere possibili trigger
Spesso, allucinazioni demenza possono essere innescati da cose in corso intorno al vostro adulto più anziano.

Il loro cervello demenza può interpretare le immagini ei suoni in modo diverso, causando allucinazioni.

Per rimuovere possibili trigger, controllare il loro ambiente per il rumore di fondo o la stimolazione visiva che potrebbe causare un problema.

Ad esempio, cose come una TV o una radio potrebbero far credere che gli estranei siano in casa, che ciò che sta accadendo in TV sia reale o che stiano ascoltando voci.

L’illuminazione fioca potrebbe rendere gli angoli ombrosi una fonte di paura.

I riflessi nei pavimenti lucidi o nelle finestre quando è buio all’esterno e luminoso all’interno potrebbero far sembrare che ci siano persone in casa.

Allo stesso modo, gli specchi possono essere un’altra fonte di paura o confusione.

Pubblicità

5. Offrire risposte semplici e rassicurazioni
Quando qualcuno sta avendo un’allucinazione demenza, non dare lunghe spiegazioni su ciò che sta accadendo. Cercando di elaborare quello che stai dicendo può aggiungere alla loro angoscia.

Invece, rispondi in modo calmo e solidale.

Potresti dire qualcosa del tipo: “Non preoccuparti. Sono qui per proteggerti. Mi assicurero ‘ che tu sia al sicuro.”

Abbracciarli delicatamente o accarezzare il braccio o la spalla può anche fornire il comfort e la rassicurazione di cui hanno bisogno se sono spaventati o stressati.

La connessione con te potrebbe anche essere una gradita distrazione dall’allucinazione.

6. Cerca modelli
Se le allucinazioni accadono frequentemente, potrebbe esserci un trigger che non è ovvio.

Un modo per capire cosa potrebbe causare il comportamento è tenere traccia delle attività e cercare di trovare un modello.

Prendere appunti o tenere un diario di demenza può aiutarti a scoprire che certe allucinazioni accadono in una certa ora del giorno, prima o dopo i pasti, o sono legate a un bisogno fisico come usare il bagno o essere nel dolore.

Oppure, potrebbe essere qualcosa di semplice come un cambiamento nella routine quotidiana che li fa sentire confusi o disorientati e causando allucinazioni.

Tenere un registro o prendere appunti ti aiuta a cercare soluzioni e modi per evitare le situazioni che potrebbero innescare allucinazioni.

7. Distrarre e reindirizzare
Un’altra tecnica efficace è quello di distrarre il vostro adulto più anziano dalla loro allucinazione.

Prova a passare la loro attenzione a un’attività di cui godono.

Potresti chiedere loro di aiutarti con un lavoro di routine che li faccia sentire di successo, guardare le foto di famiglia preferite, cantare la loro canzone preferita, fare un puzzle divertente, mangiare uno spuntino gustoso o fare una piacevole passeggiata per guardare la vista – anche una passeggiata al coperto funzionerebbe.

Un altro modo per distrarre è dirigere la loro attenzione su di te invece dell’allucinazione.

Se sentono delle voci, prova a chattare con loro. È più difficile sentire quelle voci se ora stai avendo una conversazione con loro.

O se stanno vedendo qualcuno o qualcosa, arrivare a livello degli occhi e cercare di stabilire un contatto visivo con loro. Se sono occupati a guardarti, potrebbe rendere l’allucinazione meno intensa o addirittura svanire.

8. Ottenere supporto per aiutarvi a far fronte
Prendersi cura di qualcuno con allucinazioni demenza è stressante. Quindi può essere di grande aiuto sapere che non sei solo nell’affrontare problemi come questo.

Ecco perché gruppi di supporto caregiver altamente raccomandato.

Condividere la tua esperienza e ottenere consigli e suggerimenti da altri può rendere la vita più facile.

Ci sono anche molti grandi gruppi online che sono gratuiti e privati, qui ci sono 11 che si consiglia.

9. Parlare con il medico per scoprire se ci sono cause mediche
Si consiglia di parlare con il medico del vostro adulto più anziano per scoprire se ci potrebbe essere una ragione medica dietro la loro allucinazione.

Questo non cambierebbe il modo in cui rispondi, ma potrebbe aiutarti a trovare modi per ridurre o eliminare il comportamento.

Ad esempio, alcuni problemi medici che possono causare allucinazioni includono disidratazione, infezioni del tratto urinario, infezioni ai reni o alla vescica, lesioni alla testa da una caduta o dolore.

O se il tuo adulto più anziano ha recentemente iniziato un nuovo farmaco, potrebbe essere un effetto collaterale negativo del farmaco o un’interazione con un altro farmaco. Segnalare immediatamente eventuali cambiamenti nel loro comportamento al medico.

E se il tuo adulto più anziano ha problemi con l’udito o la vista, questo potrebbe facilmente spiegare loro di sentire o vedere cose che non ci sono.

10. Contattare immediatamente il medico se la loro sicurezza o la vostra è a rischio
Se il vostro adulto più anziano è gravemente afflitto da allucinazioni o se allucinazioni causare loro di ferire se stessi o gli altri, contattare immediatamente il medico per ottenere aiuto.

Ad esempio, potrebbero colpire per cercare di difendersi da un attaccante percepito, scappare da qualcosa che li spaventa o qualcos’altro pericoloso.

Questi tipi di azioni possono facilmente portare a lesioni a loro e voi.

Quando parli con il medico, descrivi i sintomi, quanto spesso accadono e se sono cambiati in intensità o frequenza nel tempo.

Aiuta se hai tenuto un registro o note che potrebbero aiutare il medico a ottenere un quadro più chiaro di ciò che sta accadendo.

Se gli approcci non farmacologici non funzionano e non esiste una condizione medica che causa allucinazioni, l’uso attento di farmaci comportamentali potrebbe migliorare la qualità della vita riducendo l’intensità e la frequenza delle allucinazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *